CENNI STORICI

Stagno Arquello

 La sua origine remota rappresentava per gli abitanti del sito una risorsa. Nei secoli scorsi in inverno si ottenevano dalla sua superficie gelata blocchi di ghiaccio per le 11 ghiacciaie del paese, preposte alla conservazione di pesci e carne. Il suo fondo conteneva torba fibrosa, già documentata nel 1837. E’ un materiale organico, vegetale, color marrone, combustibile. Il suo potere calorico non è elevato, il costo economico permetteva però il riscaldamento domestico e il funzionamento delle filande, specialmente durante le due ultime guerre mondiali. *

 

*A cura del GRUPPO STORICO ARCHEOLOGICO CASTELLETTESE